Duplicazione di un sito WordPress in un sottodominio

postato in: WordPress | 0

DUPLICAZIONE DI UN SITO WORDPRESS IN UN SOTTODOMINIO

(sotto cartella del dominio: da www.ilmiodominio.it a www.ilmiodominio.it/sub)

1. Per creare una duplicazione di un sito WordPress in un sottodominio occorre creare in locale una cartella sub e con un client tipo Filezilla (servendosi del drag&drops) copiare nella cartella locale sub le cartelle e i file WP presenti in ilmiodominio.it:

Duplicazione di un sito WordPress in un sottodominio

2. Entrare nel tuo DBMS (generalmente MySql) con le proprie credenziali di accesso

a – esportare in locale e con impostazioni di default il DB1 utilizzato per il sito ilmiodominio.it (il file esportato sarà verosimilmente del tipo ilmioDB.sql)

b – importare in un altro DB2 vuoto e sempre con impostazioni di default il DB1 precedentemente esportato in locale ilmioDB.sql

c – editare la tabella wp_options del DB2 appena importato modificando option_value dell’option_name denominato siteurl e home con il nuovo percorso ilmiodominio.it/sub

d – Chiudere MySql

3. Editare in locale nella cartella sub il file wp-config.php aggiornare i seguenti campi modificando solo ciò che deve essere modificato:

define(‘DB_NAME’, ‘DB2‘);

define(‘DB_USER’, ‘xxxxxxx‘); /*solo se cambiato */

define(‘DB_PASSWORD’, ‘xxxxxxxxxx‘); /*solo se cambiata */

define(‘DB_HOST’, ‘xxx.xxx.xxx.xxx‘); /*solo se cambiato */

4. Editare in locale nella cartella sub il file .htaccess modificandolo in questo modo:

# BEGIN WordPress

<IfModule mod_rewrite.c>

RewriteEngine On

RewriteBase /sub/

RewriteRule ^index\.php$ – [L]

RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f

RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d

RewriteRule . /index.php [L]

</IfModule>

# END WordPress

5. Con Filezilla copiare da locale (servendosi del drag&drops) l’intera cartella sub ed il suo contenuto modificato precedentemente nel dominio ilmiodominio.it. Così facendo si creerà la struttura che desideriamo www.ilmiodominio.it/sub. Il trasferimento dei files potrebbe richiedere molto tempo.

6. Digitare nella barra del browser l’url del sito copiato seguito dalla pagina di accesso a WP: ilmiodominio.it/sub/wp-admin inserendo le stesse credenziali del sito originale

7. Appena entrati in WP andare su impostazioni/permalink e senza toccare niente premere il pulsante in fondo alla pagina salva le modifiche.

La duplicazione di un sito WordPress è terminata.

 

Potete trovare informazioni utili sulla gestione dei file WordPress al sito ufficiale https://it.wordpress.org/

 

Se avete dei quesiti da porre contattateci

 

Lascia un commento